Azienda Agricola Colangelo Davide

Descrizione:

 

L’Azienda Agricola Colangelo Davide (azienda individuale) è situata in Comune di Capaccio (SA), in località Ponte Barizzo, nei pressi della riva sinistra del Fiume Sele.

 

L’azienda è stata avviata, negli anni ‘60, da Michele Colangelo, che fu tra i primissimi, nell’area della Piana del Sele, ad intuire il potenziale dell’allevamento bufalino. Ad essa, qualche anno dopo, da parte dello stesso Michele Colangelo, fu aggiunta un’ulteriore azienda, costituita da uno dei primi caseifici per la produzione industriali di mozzarella, che diede luogo, successivamente, all’azienda denominata, attualmente, Perla del Mediterraneo.
Negli anni ´80, l’azienda bufalina e quella casearia appena citate furono affidate, rispettivamente, a Davide e Pasquale Colangelo, figli di Michele, che proseguono tuttora la tradizione familiare.
In particolare, l’Azienda Agricola Colangelo Davide è stata interessata, nel corso degli anni, da una serie di interventi di ampliamento e ristrutturazione, provvedendo, ad esempio, alla costruzione di nuove stalle meccanizzate nonché all'acquisto di macchinari tecnologicamente avanzati per la lavorazione dei terreni e l'allevamento degli animali. Inoltre, grande attenzione è stata dedicata alla ricerca nel campo della genetica della specie bufalina, i cui risultati hanno portato al miglioramento della specie allevata nell’azienda, consentendo il raggiungimento degli attuali standard produttivi. In ogni caso, tutti gli interventi precedentemente citati sono stati concepiti ed attuati nell’ottica della preservazione della “tradizione” e della “qualità”, che sono elementi di successo per la produzione aziendale, nonché elementi di fiducia per il consumatore.

 

Attualmente, l’Azienda rientra nel novero di quelle leader della specifico settore: essa si sviluppa su una superficie complessiva prossima ai 25 Ha, nella quale sono allevati ben 350 capi bufalini con una produzione giornaliera di latte mediamente pari a 1000 litri/giorno.
Il fabbisogno idrico aziendale viene soddisfatto grazie all’approvvigionamento assicurato dalle reti del Consorzio di Bonifica Sinistra Sele, con un consumo complessivo di acqua dell’ordine delle diverse decine di migliaia di mc al mese. I reflui prodotti venivano, prima della realizzazione dell'impianto di digestione anaerobica, smaltiti provvedendo al loro spandimeno tal quale sul terreno, costituendo un grosso problema per l’azienda, in quanto è una pratica che:
- impedisce che possa attuarsi una sana ed efficace politica di recupero e riutilizzo della risorsa idrica;
- limita fortemente il numero massimo di capi allevabili, in relazione ai terreni disponibili;
- determina l’esigenza di gestire vasche di accumulo, in cui stoccare tali reflui nei mesi in cui non è possibile provvedere direttamente al loro spandimento, con gli inevitabili problemi operativi ed ambientali.

 

 

 

 

 

 

 

Didascalia foto:
Foto 1: Azienda di Colangelo Davide: recinto bufale adulte.
Foto 2: Azienda di Colangelo Davide: bufalo.
Foto 3: Azienda di Colangelo Davide: recinto giovani bufale.